Museo di Fisica

Nel 1922 il Liceo Francesco Petrarca cambiava sede, trasferendosi nell’edificio di via dell’Acquedotto (l’attuale Viale XX Settembre), prima occupato dalla Civica Scuola Reale Superiore, che cessava di esistere a seguito della riforma Gentile.
Oltre alla sede, il Liceo ereditava anche parte del ricco gabinetto di Fisica della Scuola, che veniva smembrato e diviso tra il Liceo scientifico Guglielmo Oberdan, l’Istituto tecnico Leonardo da Vinci e, appunto, il liceo classico Francesco Petrarca.

Oggi nella sede centrale del liceo Petrarca si trova esposto, negli armadi di fine XIX secolo, costruiti appositamente per custodirli, un centinaio degli oggetti provenienti da quella antica dotazione, oltre che da altri istituti scolastici di lingua tedesca aboliti dopo il 1918, e, solo in piccola parte, da acquisti successivi. Con l’inaugurazione del nuovo edificio del Liceo di via Domenico Rossetti (1964) la raccolta veniva trasferita nella nuova sede.

Gli strumenti esposti sono di uso prevalentemente didattico, per realizzare esperimenti che dimostrano principi e leggi di tutti i settori della Fisica classica. Essi stanno a testimoniare il carattere sperimentale dell’insegnamento della Fisica durante la fine del XIX e i primi anni del XX secolo. Molti degli strumenti rivelano una particolare attenzione verso le applicazioni pratiche delle scoperte scientifiche.
Colpisce l’accuratezza della fattura, sia sotto il profilo estetico, sia sotto quello funzionale di questi oggetti, che vennero acquistati dai migliori produttori dell’epoca o, in taluni casi, furono costruiti dagli stessi tecnici della scuola, con competenza e perizia davvero notevoli. Ma va messa in rilievo anche la particolare attenzione che le amministrazioni scolastiche dedicavano all’educazione scientifica dei giovani studenti; esse arricchivano di continuo le collezioni dei gabinetti di Fisica con l’acquisto di strumentazioni aggiornate e provvedevano a mantenere sempre in efficienza le dotazioni esistenti grazie al supporto di tecnici di ottimo livello.

La mostra didattica “Insegnare scienze: ritorno al … futuro” (15 – 31 ottobre 2013) è stata l’ occasione per riordinare e catalogare gli strumenti di questa antica e prestigiosa raccolta.

Insegnare Scienze: ritorno al futuro

Icona

Insegnare Scienze: ritorno al futuro

 

SCHEDE DEGLI STRUMENTI

Le schede descrittive degli strumenti sono state curate dalla prof.ssa Franca Decolle.