Giungono alla loro quinta edizione le “Lezioni sul mondo antico” del Liceo “F. Petrarca”.

È ormai tradizione che il Liceo offra ai suoi studenti, e a tutta la cittadinanza, un ciclo di lezioni di argomento classico, volte all’approfondimento di aspetti storico culturali, letterari e artistici del mondo greco e latino. Il tema delle lezioni di quest’anno, che cominceranno lunedì 4 aprile alle 17.30, è “La commedia”, genere di grande influenza in tutta la cultura europea, tuttora alla base di molte invenzioni non solo letterarie ma anche cinematografiche. Per gli antichi la commedia era “specchio della vita”, “immagine della verità” e costituiva, al pari della tragedia, uno strumento di esplorazione dei caratteri e delle vicende che potevano toccare ad una persona in conformità del proprio carattere e della sorte. Tuttavia, nella sua fase più antica, la commedia ebbe anche una funzione di commento, e spesso di aperta critica, ai fatti politici della città e ai suoi più illustri personaggi, collocandosi così anche all’origine della satira. «Svolgere sia in presenza che a distanza le “Lezioni sul mondo antico” è un privilegio che assume un sapore ancora più intenso dopo il lungo periodo in cui l’unica modalità possibile era quella a distanza» osserva Cesira Militello, dirigente del Liceo. «La sede di via Tigor, con la sua spettacolare e bellissima aula magna, consentirà di ascoltare dal vivo le lezioni nel rispetto del distanziamento; l’infrastruttura tecnologica renderà possibile comunque anche seguire le conferenze dal proprio domicilio».

Il breve ciclo di incontri, inaugurato da una lezione sulla commedia elegiaca medievale e umanistica (prof. S. Di Brazzano, La commedia elegiaca latina in Francia nel XII secolo, lunedì 4 aprile) prosegue con le lezioni dedicate alla commedia plautina e alla parodia religiosa (prof.ssa M.Visintin, Se gli dèi fanno ridere, giovedì 21 aprile), alla commedia politica di Aristofane (prof. A. Longo, Un poeta per salvare la città, giovedì 28 aprile) e a quella di Menandro (prof.ssa D. Crismani, La Musa leggera, giovedì 5 maggio). Il programma si conclude con una interessante apertura sulla presenza del comico e dell’umorismo nelle arti figurative (prof. ssa E. Panizon Commedia e umorismo nelle arti figurative del mondo antico, lunedì 9 maggio).

Le “Lezioni sul mondo antico” avranno luogo nell’Aula magna della nuova sede succursale del Liceo, in via Tigor 22. L’accesso sarà possibile previa iscrizione on line da effettuare tramite il sito della scuola; l’accesso è consentito con possesso di Green Pass base oppure Green pass rafforzato con obbligo di mascherina chirurgica o FFP2.

Si potrà seguire il ciclo di lezioni a distanza mediante la piattaforma Google Meet e sul canale Youtube della scuola.

Locandina Lezioni sul mondo antico 2022